Archeo-letture presenta: ADDICTED. Musei tra arte e crimine di Flavia Zisa


download
Flavia Zisa, siracusana, è archeologo classico specializzato. Nel 1995 vince una posizione di «Intern» al «J.Paul Getty Museum» (Malibu) e dal 1998 è «Consultant/Author».È stata tra i firmatari delle schede di acquisizione della collezione «Fleishman» e ha partecipato alle attività direttive del museo californiano. Dal 2005 al 2007 ha condotto la trattativa per la restituzione della Venere di Morgantina, come consulente dell’Assessorato Regionale ai Beni Culturali. Ha insegnato Museologia e critica artistica e del restauro presso l’Università Kore di Enna e Archeologia e Museologia del Territori presso l’Università di Catania. Tra le sue pubblicazioni: «Frammenti di anfore panatenaiche al J.PaulGetty Museum», in Greek Vases at the J.P.Getty Museum (Malibu,2000), Carta archeologica di Ortigia (Siracusa,2006), Ceramica ateniese al Museo Archeologico Regionale P.Orsi di Siracusa (Torino,2007).
ADDICTED. Musei tra arte e crimine
Il 13 settembre 1995 Flavia Zisa ha preso un volo da Firenze a Los Angeles su invito del «J.Paul Getty Museum» di Malibu. La stessa mattina i carabinieri sono entrati in un caveau di Ginevra, scoprendo documenti e prove sul mercato clandestino che poi avrebbe coinvolto il «Getty» nel grande processo romano tuttora in corso. L’autrice di questo libro non avrebbe mai immaginato che di lì a venire molte esperienze della sua vita sarebbero coincise casualmente con date ed eventi che sarebbero finiti sulle cronache giudiziarie e giornalistiche inerenti il mercato illegale d’arte; né che per anni avrebbe frequentato un mondo internazionale poi interamente finito sotto processo. Soprattutto, non avrebbe mai immaginato che il suo direttore Marion True sarebbe stato il primo curatore di museo al mondo incriminato per cospirazione e traffico clandestino.Questo libro è il risultato preliminare dello spoglio e della selezione di documenti giudiziari, inchieste giornalistiche, interviste, commenti e opinioni su quella vicenda. Ma è anche frutto di testimonianze personali dirette, nella duplice veste di ex dipendente del «Getty» e di referente della Regione Siciliana nella trattativa siglata nel settembre 2007 per il rientro della cosiddetta Venere di Morgantina, previsto nel 2010.
Euro 10,00 (i.i.)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...