INVASIONI DIGITALI AL CASTELLO DI MONETA

invasioni-digitali-2014

 

INVASIONI DIGITALI AL CASTELLO di MONETA

 

Le prime notizie su Moneta risalgono al periodo romano: nel II sec. a.C. il colle è registrato nel catasto fondiario di Luni come “fundum cum villa rustica” della gens dei Monetii o Munatii e la proprietà agricola nel II sec. d.C è ancora così registrata nelle “Tabulae de Veleia”. Ritroviamo poi nel VI sec. un castrum del limes difensivo dei Bizantini di Luni, dal 643 un castellum dei Longobardi, poi conquistato dai Franchi nel IX sec., rifortificato a protezione della vallata di Carrara dalle devastanti scorrerie di Vichinghi e Saraceni e fortemente conteso tra i Marchesi Obertenghi, Malaspina e Massa-Corsica e Vescovi-Conti di Luni . 

L’altomedievale Torre del Castrum Monetae, poi campanile della seconda chiesa castrense.Tra i pochi documenti diretti rimasti : il data:text/mce-internal,primo, esplicito sul “Castrum de Modata:text/mce-internal,neta”, un rogito notarile di Wilielmus, Gastaldo del Vescovo di Luni, del 9 giugno 1035, , la prima menzione, successiva al 29 luglio 1185, dei “Consules Villae Monetae”, in contrasto con Pietro, primo Vescovo-Conte di Luni, poi ancora è importante un atto, del 30 luglio 1252, rogato “In vetusta ecclesia Sct.i Isidori Agricolae in Castro Moneta”, (tutte nel “Codex Pelavicinus”), mentre del 1313 è la citazione nell’elenco di Arrigo VII :”Rochae quae sunt Romani Imperii : … Castrum Monetae …”.

Un’invasione particolare in un luogo magico che si sta piano piano perdendo…il bellissimo Castello di Moneta, immerso nei boschi di castagni e fra uliveti e vigneti, sullo sfondo delle Alpi Apuane, nella frazione di Fossola a 3 chilometri da Carrara. Un luogo incantato da cui perdersi in una visione senza pari di un paesaggio splendido: da una parte la Toscana e dall’altra la Liguria…

Accompagnati dall’archeologa Cristiana Barandoni andremo alla scoperta della storia e delle funzioni dell’antico castello, godendo della splendida vista ci fermeremo per un bel picnic primaverile!

Chiediamo a tutti i partecipanti di invadere con noi il Castello di Moneta con smartphone, video e foto camere e di condividere la propria esperienza sui social media utilizzando il tag #invasionidigitali #invadimoneta

Saranno utilizzati i seguenti canali social: Facebook, Twitter, Instagramdata:text/mce-internal, e Youtube. In collaborazione con: Gruppo Archeologico ApuoVersilieseInstagramers Massa Carrara, Ordine degli Architetti di Massa Carrara, Gams

Appuntamento di fronte alla chiesa di Fossola (MS) alle ore 10,30

…..Sei pronto ad invadere?

 http://www.invasionidigitali.it/it/invasionedigitale/castello-di-moneta#.U1jGH5JP6S

Per saperne di più sul Castello:

http://www.castellitoscani.com/italian/moneta.htm

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...