INGUARIBILE ARCHEOALTRUISTA

0

#CoglioneNo, la campagna di sensibilizzazione per il rispetto dei freelance

Ho visto il video di questa campagna e devo dire che mi ha fatto sorridere per l’ironia con la quale è stato progettato ma al contempo è stato come essere colpiti da un pugno nello stomaco. Quante, ma quante volte è successo che in cambio della famosa visibilità, dei “ti serve ed è importante per il curriculum“, “vedrai che se cominci così poi ti si aprono le porte…“, “fai questa esperienza e poi vedrai…” il lavoro non solo dei creativi, ma di TUTTE le professioni legate al mondo della cultura è stato sfruttato, disprezzato moralmente, abusato, deriso.

Ricordo i primi scavi, quelli da volontari all’Università, dove chi era più avanti di me si sentiva in dovere di prenderci a calci in bocca: siete carne da macello voi matricole….E quando mai la situazione è cambiata? Non saremo più matricole, certo, ma sempre carne da macello siamo. “Faccia questo progetto, ci dia una sua idea, ma lei cosa farebbe….”  frasi che tutti noi abbiamo sentito almeno una volta, frasi che ci hanno ingannato, frasi che ci hanno illuso, frasi che allo stesso punto di partenza ci hanno lasciato.

E mi chiedo: perché nessuno fa niente? Perché il nostro Ministero anzi che tutelarci ci fa piovere dall’alto un assurdo bando e ce lo propina come se fosse oro colato?

http://www.huffingtonpost.it/2014/01/13/coglione-no-campagna-_n_4588621.html?utm_hp_ref=fb&src=sp&comm_ref=false

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...