Tratto dal seminario “La bellezza nel Medioevo”: la bellezza nel XVII secolo

Domani pomeriggio tratteremo anche la bellezza femminile nel XVII secolo, quindi ho deciso di raccontarvi qualche curiosità.

La donna del 1600 era una donna consapevole della sua bellezza si truccava si faceva bella; faceva vita di corte e affinava l’arte della seduzione. Le ricche donne veneziane del 1600 sfoggiavano vestiti scollati con corpetto stretto alla vita e con gonne gonfiate a campana fino ai piedi, e indossavano zoccoli con tacchi altissimi 30-40 cm. Per camminare si facevano accompagnare da 2 ancelle. Questo abbigliamento sontuoso stava ad indicare che non avevano necessità di lavorare cioè appartenevano al mondo dei ricchi e dei nobili.

Frans Pourbus il Giovane (1569-1622); Ritratto di Anna Bolena

Frans Pourbus il Giovane (1569-1622); Ritratto di Anna Bolena

3

Imprescindibile per essere alla moda era avere una “vitina da vespa” quindi era necessario il corsetto che talvolta era un vera e propria armatura di ferro che doveva essere molto molto fastidiosa, ma si sa…per chi bella vuol apparire, molte pene s’han da soffrire…

corsetto 600 steel-corsets1

E per finire..un bel tacco 30!

pink_chopine

Woman’s Pianella
Early 17th Century
Museum of Fine Arts, Boston, United States

chopines-batashoemuseum

1580 – 1620
Bata Shoe Museum, Toronto, Canada

E PER LE PIù INTREPIDE…..

c. 1600 Museum Weissenfels, Germany

c. 1600
Museum Weissenfels, Germany

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...